La proiezione del potere, di uno stato nazione, nell’arena internazionale si basa su molti elementi come la posizione geografica, le dimensioni, la presenza militare e l’economia. Molti paesi sono di grandi dimensioni ma non sono stati in grado di tradurlo in influenza politica, per esempio; Australia e Canada. Ci sono paesi come l’India e il Pakistan che hanno uno dei più grandi eserciti al mondo. Ma il fatto che il Pakistan sia una potenza atomica non arriva quasi da nessuna parte nell’indice di potenza del mondo. Di seguito sono riportati i dieci paesi più potenti del mondo. La classifica basata su crescita economica (PIL), influenza politica, forza militare e dimensioni.

Contenuto estivo

  • 10 paesi più potenti
    • 10. Emirati Arabi Uniti
    • 9. Arabia Saudita
    • 8. India
    • 7. Giappone
    • 6. Francia
    • 5. Germania
    • 4. Regno Unito
    • 3. Cina
    • 2. Russia
    • 1. Stati Uniti d’America

10 paesi più potenti

10. Emirati Arabi Uniti

Con un PIL di $ 0,4023 trilioni, gli Emirati Arabi Uniti sono al decimo posto nella nostra lista dei paesi più potenti del mondo. Sebbene questo elenco non si basi semplicemente sui livelli del PIL, ma incorpori anche altri elementi importanti del potere di uno stato nazionale. Il paese è una federazione di sette emirati che si sono fusi nel 1972. Oggi il World Economic Forum l’ha definita l’economia più competitiva del mondo arabo.

Prima della scoperta del petrolio, la sua economia era basata sulla pesca e su un mercato delle perle in declino. Si è trasformato dopo il 1960 quando il paese ha iniziato ad esportare petrolio, dimostrando quanto siano importanti le esportazioni di petrolio, poiché il petrolio soddisfa la maggior parte della domanda energetica mondiale. La sua posizione geografica ha dato al paese una grande influenza nei circoli commerciali del mondo. Poiché lo status ha iniziato a essere contestato dal China Pakistan Economic Corridor, gli Emirati Arabi Uniti hanno iniziato ad affermarsi politicamente sui paesi del sud-est asiatico.

9. Arabia Saudita

L’Arabia Saudita possiede le più alte riserve di petrolio greggio al mondo, assecondate dalle enormi riserve auree del paese. È anche la figura centrale nel mondo musulmano perché la Santa Ka’aba si trova alla Mecca, e quindi porta una voce tra le nazioni musulmane del mondo. La parola dell’Imam (Capo delle preghiere) della Ka’abah porta un tocco di santità per i musulmani di tutto il mondo. Sebbene il mercato globale del petrolio greggio sia diminuito, il PIL dell’Arabia Saudita è di quasi $ 0,7484 trilioni. Il paese è un attore potente in Medio Oriente, perché la guerra in Siria è semplicemente diventata la sua stessa guerra per procura con l’Iran. Inoltre, l’Arabia Saudita è il secondo importatore mondiale di armi. L’Arabia Saudita guida anche una coalizione contro i ribelli Houthi dello Yemen.

8. India

L’India è una potenza regionale emergente nell’Asia meridionale. E, con la regione che diventa il fulcro economico del mondo, è destinata a raggiungere uno status notevole nella politica mondiale. Con il sostegno degli Stati Uniti alla sua appartenenza al Nuclear Suppliers Group, l’importanza del paese nella pace regionale guadagna peso. Inoltre, l’India è un mercato borghese attraente per le multinazionali ed è più una nazione periferica che importa da alcuni paesi ma esporta anche verso molti. Il suo PIL è di $ 1.877 trilioni.

7. Giappone

Il Giappone è un paese dell’Asia orientale composto da quattro isole che sono per lo più ricoperte di boschi e montagne. Nonostante ciò, la popolazione vive uno stile di vita decisamente urbano. Il Giappone ha la terza economia globale e aveva grandi ambizioni territoriali nel 1900, che si sono concluse con la sua sconfitta in entrambe le guerre mondiali. Oggi, il Giappone è il paese tecnologicamente più avanzato e scientificamente rinomato al mondo. Ha una delle popolazioni più alfabetizzate del mondo. È anche conosciuto in tutto il mondo per le sue arti tradizionali; scultura, poesia, architettura e le famose arti marziali.

6. Francia

La Francia è uno dei paesi più antichi del mondo e la sua influenza culturale supera tutti gli altri tipi di impatto che ha oggi sul mondo. È una delle nazioni più ricche con un alto livello di benessere sociale. La sua economia è un misto di imprese private e finanziate dallo stato. Tra i paesi più visitati, la Francia è al primo posto. Ha un PIL di 2,8 trilioni di dollari e occupa un seggio permanente nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite insieme ad altre quattro superpotenze. La cucina francese, il vino, il cinema, l’arte e l’architettura occupano una posizione di rilievo nel mondo degli intenditori.

5. Germania

Con un PIL di 3,9 trilioni di dollari, la Germania è la nazione più popolosa dell’Unione Europea. Possiede una delle più grandi economie del mondo. Anche se fa molto affidamento sulle esportazioni che fa verso l’UE e il resto del mondo. In aggiunta a ciò, la Germania possiede una forza lavoro altamente qualificata ed è altamente industrializzata. Ha avuto un ruolo centrale in entrambe le guerre mondiali combattute fino ad oggi e ha prodotto alcune figure culturalmente importanti come Beethoven e Immanuel Kant.

Le politiche della Germania delle porte aperte agli immigrati hanno aumentato il tasso di criminalità nello stato. Per aggiungere a questo in modo positivo, la Germania è uno dei paesi che ha svolto un ruolo chiave nella gestione della crisi umanitaria e dei rifugiati dopo lo scoppio della guerra siriana quasi mezzo decennio fa. È uno dei maggiori oppositori della Brexit, principalmente a causa della perdita di scambi che ne deriverebbe. Pertanto, anche la Germania è pesantemente criticata per questo approccio.

4. Regno Unito

Il Regno Unito o il Regno Unito esercitano una significativa influenza culturale, politica, economica e scientifica nel mondo. L’influenza globale della nazione ha le sue radici nell’impero britannico e nelle sue colonie. Secoli dopo, l’imperialismo finì in senso lato, ma le vestigia della psiche, della cultura e dell’ideologia britanniche rimasero ed esistono fino ad oggi. Londra, la capitale, è una delle città più visitate al mondo e anche un importante centro finanziario. Il Regno Unito ha attratto immigrati per secoli e ha occupato ruoli centrali nell’UE. La Brexit molto probabilmente porterà allo scioglimento dell’UE, il che dimostra quanto sia importante il ruolo svolto dal Regno Unito nel blocco regionale. Il PIL del Regno Unito è di $ 3 trilioni ed è anche un membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

3. Cina

La Cina ha chiarito esplicitamente di non voler assumere il ruolo di leader mondiale. Tuttavia, la sua iniziativa One-Belt-One-Road potrebbe portare il paese nella direzione in cui il presidente cinese dovrà alla fine farsi avanti mentre le nazioni si radunano intorno al paese che vogliono che “il mondo tragga vantaggio dalle sue risorse naturali” invece di notoriamente occupando terra straniera ricca di risorse. Il PIL della Cina è attualmente di $ 10,4 trilioni. E non dovrebbe crescere in modo significativo. A meno che la Cina non riesca nella sua visione di far rivivere la vecchia via della seta per esplorare nuovi mercati. Essendo situata nel cuore dell’Asia meridionale, la Cina è stata in grado di tradurre la sua posizione geografica in una politica di potere, un’iniziativa che ha anche portato alla ribalta il vicino paese del Pakistan.

2. Russia

È difficile immaginare quanto sia vasta la Russia poiché confina con una dozzina di paesi e occupa gran parte della parte settentrionale dell’Asia. La Russia è diventata una repubblica indipendente nel 1991 dopo il crollo dell’Unione Sovietica. La Russia è un membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Possiede enormi riserve di risorse naturali che utilizza per sostenere la sua economia. Anche se l’economia russa non è più vicina alle nazioni sviluppate del mondo. Con un PIL di $ 1,9 trilioni, esercita ancora una significativa influenza politica. L’annessione della Crimea alla Russia è stata considerata un presagio di un’altra grande guerra mondiale. Mentre il presidente Putin porta avanti l’eredità russa di nuotare in acque torbide. La Russia continua a svolgere il suo ruolo soprattutto nello stato attuale del mondo, poiché emerge come un attore potente nelle crisi in Medio Oriente.

1. Stati Uniti d’America

Gli Stati Uniti sono considerati la nazione più potente del mondo. Per questo presupponeva naturalmente il ruolo di “poliziotto del mondo”. È una nazione nordamericana con capitale a Washington DC. Gli Stati Uniti sono una repubblica federale basata sulla costituzione e che si era quasi divisa nella guerra civile del 1800, dopodiché ha ripreso piede nel 20° secolo. Molte persone nel mondo vedono il paese con percezioni negative, soprattutto dopo il suo ruolo nella guerra contro il terrorismo dopo gli attacchi dell’11 settembre. La storia è stata divisa in una sezione post 11 settembre dopo che la coalizione guidata dagli Stati Uniti contro il terrorismo ha iniziato a cambiare il nostro mondo. Il paese è culturalmente diversificato con la sua industria cinematografica, Hollywood, che esercita anche la sua potente influenza sul mondo. Ha il più grande esercito e un PIL di $ 17,4 trilioni.