Una delle reazioni corporee piu comuni durante la puberta nei ragazzi e cio che e noto come “inquinamento notturno”. Indaghiamo quali sono e cosa scatena questo comportamento che puo manifestarsi durante l’intera fase fertile dell’uomo.

  • Maggiori informazioni sull’organo maschile: Le 15 parti del pene e la sua anatomia.

Cos’e l’inquinamento notturno?

Lo sviluppo sessuale dell’uomo comporta la massiccia secrezione di testosterone, l’ormone coinvolto nel desiderio sessuale e nella produzione dello sperma, le cellule riproduttive che nuotano nello sperma. Per questo motivo con l’espressione ‘inquinamento notturno’ si fa riferimento all’eiaculazione dello sperma che avviene durante la notte e che rimane accumulato senza essere espulso per mancanza di attivita sessuale.

Queste eiaculazioni involontarie iniziano spesso durante l’adolescenza media (da 12-13 anni) o tarda (da 15 a 21 anni) e possono non ripresentarsi una volta nell’eta adulta o possono verificarsi per tutta la vita dell’individuo, a seconda dei livelli di testosterone di ciascuno e la costanza con cui praticano il sesso o l’onanismo. Per questo motivo un adulto e anche soggetto a eiaculazioni spontanee se e sufficientemente eccitato e non fa sesso da molto tempo.

Emissioni notturne e sogni bagnati

Le emissioni notturne di solito   si verificano nella fase REM del sonno . Quello che succede piu tipicamente e che quando ne abbiamo uno mentre dormiamo, ci svegliamo la mattina dopo con lenzuola o pantaloni bagnati e con tracce di sperma secco nell’inguine, sensazioni abbastanza scomode con cui svegliarsi.

In altre occasioni l’uomo fa un sogno erotico, si eccita e ha un orgasmo di cui e pienamente consapevole e che lo fa svegliare dopo la sborrata. E quando queste espulsioni sono precedute da immagini calde che si parla di “sogni bagnati” o “bagnati”.

Ora, il duo di sogni erotici e inquinamento notturno non si verifica sempre , quindi la cosa piu comune e che ne abbiamo uno senza ricordare di aver sognato qualcosa di speciale.

Il ruolo delle emissioni notturne

Attraverso queste incontrollabili espulsioni di sperma, l’organismo stesso regola l’ipersecrezione dello sperma immagazzinato nei testicoli, in modo che queste cellule riproduttive si rinnovino di volta in volta fintanto che sono funzionali ad un’eventuale fecondazione.

Potrebbe sembrare che il corpo si comporti in modo illogico, ma la verita e che nulla in natura accade per caso e ha una spiegazione. Nel caso delle emissioni notturne, molti esperti concordano sul fatto che e un modo che l’organismo stesso deve assicurarsi che il sistema riproduttivo sia ancora funzionante , nonostante la mancanza di attivita.

Questa e una delle tante novita che l’adolescenza porta con se, oltre alla comparsa dei capelli, dell’acne o del cambio di voce; e cos’altro puo confondere i puber, facendoli sentire colpevoli o vergognosi, credendo di aver urinato su se stessi. Sono senza dubbio molto fastidiosi, ma non c’e da preoccuparsi: le emissioni notturne nei piu piccoli sono un segno del passo verso la corretta maturazione dell’individuo e possono verificarsi saltuariamente, cosa che e importante trasmettere per fugare i dubbi.

Ulteriori dati sulle emissioni notturne

Queste sono alcune delle curiosita sulle emissioni involontarie di sperma che potrebbero interessarti:

1. Il numero medio di erezioni durante la notte e 4 o 5

Parliamo di erezioni involontarie, cioe non provocate per ottenere piacere. Allo stesso modo, avere un’erezione non deve innescare alcun inquinamento notturno : come abbiamo detto sopra, questi servono ad assicurare all’organismo che l’apparato dell’uomo funzionera correttamente quando arrivera il momento di una possibile fecondazione.

2. C’e un certo numero di sogni bagnati considerati “normali”?

Affatto. Questa reazione corporea non accade a tutti gli uomini allo stesso modo (alcuni muoiono senza averne avuto uno),   ne si manifestano con la stessa frequenza in coloro che li hanno provati , allo stesso modo che ci sono periodi mestruali piu irregolari di altri. nelle donne.

Come abbiamo anticipato, fattori come il corpo stesso, il livello di testosterone secreto, la frequenza delle eiaculazioni attraverso la masturbazione o il rapporto sessuale o il livello di eccitazione influenzeranno le probabilita. Ad esempio, a un adolescente senza alcuna anomalia notevole, possono verificarsi a una frequenza di 1 ogni mese circa; e un altro bambino che raggiunge l’eta adulta senza mai svegliarsi con l’inguine bagnato.

3. “Non ho mai avuto un’emissione notturna, e grave dottore?”

No, questa domanda e variabile a seconda dei soggetti : un uomo puo non avere una sola eiaculazione involontaria durante le ore di sonno, mentre un altro la “soffrira” spesso (con o senza sogni erotici nel mezzo); e forse un terzo accadra in ritardo per la prima volta.

4. Lo sperma residuo puo essere eliminato con altri mezzi

Come altre cellule , anche lo sperma in eccesso puo essere eliminato dalla fagocitosi , un processo svolto dai macrofagi, una classe di globuli bianchi che eliminano i microrganismi inutili e favoriscono la creazione di nuove cellule.

5. Le cause delle emissioni notturne

Non commettere errori: le eiaculazioni spontanee si verificano per una causa fisiologica, quindi non sono l’effetto di un sogno erotico . In effetti, puoi fare sogni erotici senza finire per eiaculare, cosi come puoi sperimentare emissioni notturne senza aver precedentemente suonato audacemente.

6. Possono verificarsi prima di altre esperienze sessuali

In una percentuale compresa tra l’11 e il 13% degli uomini (i piu prematuri), le emissioni notturne sono la prima volta che eiaculano , ancor prima di iniziare le pratiche abituali nell’adolescenza come la masturbazione; Inutile dire che nel sesso.

  • Potrebbe interessarti: Piercing al pene: e consigliato?