La TV ha fatto molta strada dall’essere solo una stupida scatola idiota per decorare il nostro disegno fino a diventare quasi una necessità: è servita come una delle prime invenzioni moderne che ci ha aiutato a connetterci in tutto il mondo. Essendo uno dei primi mezzi elettronici, ci ha presentato notizie, sport, intrattenimento e quant’altro. Parlando di intrattenimento, uno dei modi della TV per colmare questa lacuna è attraverso le varie serie TV: commedia, dramma, suspense, thriller, periodo, costume, fantascienza, horror, argomento di tribunale, politica ecc; che hanno affascinato gli spettatori di allora e di oggi. Quindi, ecco una precisazione su ciò che ci viene attualmente fornito e quale è il migliore tra loro. Questa è una lista con il conto alla rovescia delle migliori serie TV di finzione degli anni 2010:

Contenuto estivo

  • Le 10 migliori serie TV di finzione degli anni 2010:
  • 10. Episodi
  • 9. Il grande C
  • 8. Sherlock
  • 7. Aumentare la speranza
  • 6. Vero detective
  • 5. Ragazze
  • 4. Fargo
  • 3. L’arancione è il nuovo nero
  • 2. Abbazia di Downton
  • 1. Il Trono di Spade

Le 10 migliori serie TV di finzione degli anni 2010:

10. Episodi

A dare il via alla lista della sitcom televisiva britannica/americana numero 10 “Episodes”, creata da David Crane e Jeffrey Klarik. Presentato in anteprima nel 2011, lo spettacolo parla di una squadra britannica di sceneggiatori di commedie marito e moglie, interpretata da Matt LeBlanc e Tamsin Greig, che si recano a Hollywood per rifare la loro serie TV britannica di successo, con risultati disastrosi. Secondo Robert Bianco di ‘USA Today’, ‘Episodes’ è “Una satira del mondo dello spettacolo sfrenata, spesso ferocemente divertente che dimostra che LeBlanc è abbastanza intelligente da sapere che l’autoironia può essere un’arma potente e abbastanza talentuosa da maneggiarla correttamente”. La serie ha già completato 3 stagioni a partire dal 2014. Oltre alla valutazione della critica, la serie ha vinto il Golden Globe Award nella categoria Miglior attore – Serie televisiva Musical o commedia per Matt LeBlanc, altre 2 nomination ai Golden Globe,

9. Il grande C

Attirando il pubblico più numeroso per una prima serie originale di Showtime, il nono posto in questo conto alla rovescia è stato catturato da “The Big C”. Creato da Darlene Hunt, lo spettacolo parla di una moglie e madre di periferia, un’insegnante di scuola superiore, a cui è stato diagnosticato un melanoma, e di come affronta umorismo e felicità mentre trova nuovi modi di esprimersi. Dal suo inizio nel 2010, la serie ha completato 4 stagioni a partire dal 2013. Con Laura Linney, la serie ha vinto finora 2 Satellite Awards, 1 Primetime Emmy Award e 1 Golden Globe Award. Alessandra Stanley del ‘The New York Times’ scrive dello spettacolo: “The Big C funziona perché la maggior parte della scrittura è forte e credibile”.

8. Sherlock

La serie televisiva britannica “Sherlock” si colloca all’ottavo posto tra le migliori serie TV di finzione. Lo spettacolo proietta Sherlock Holmes di Sir Arthur Conan Doyle in un avatar arrogante mai visto prima all’inizio del 21° secolo nella sua missione di reprimere ladri, ladri, ladri, serial killer, contrabbandieri e ricattatori. Ha Benedict Cumberbatch nei panni del ruolo principale. La serie che ha visto le luci del giorno nel 2010 ha già completato tre stagioni e un mini-episodio di Natale ed è stata rinnovata per una quarta stagione nel 2015. La serie è stata molto apprezzata dalla critica e si è creata un’enorme base di fan . Ha anche vinto 1 Peabody, 3 BAFTA, 2 Critic’s Choice Television, 7 Emmy Awards, oltre ad altre 42 nomination. La serie è stata spesso salutata come intelligente, imprevedibile e scritta in modo fantastico.

7. Aumentare la speranza

Ad atterrare al numero 7, è la sitcom americana ‘Raising Hope’. Creato da Greg Garcia e presentato in anteprima nel 2010, “Raising Hope” racconta la storia del 24enne James “Jimmy” Chance, che incontra un’avventura di una notte con un serial killer, che si trova nel braccio della morte, e che rimane incinta di lui e muore poco dopo aver dato alla luce il bambino. Ora, Jimmy deve affrontare il duro lavoro di crescere il bambino con l’aiuto della famiglia, tutto solo. Completando di recente la sua quarta stagione nel 2014, la serie ha vinto vari premi tra cui Satellite e Jamison Awards, tra le numerose nomination. La serie ha avuto successo sia nel far ridere sia nel far arrabbiare il pubblico, il che di per sé dice molto sullo spettacolo.

6. Vero detective

Il numero 6 di questo conto alla rovescia va al film poliziesco antologico ispirato alla narrativa poliziesca “True Detective”, creato da Nic Pizzolatto e interpretato da Matthew McConaughey e Woody Harrelson nei ruoli principali. Lo spettacolo, presentato per la prima volta nel 2014, è già stato rinnovato per una seconda stagione nel 2015 a causa dell’elevato plauso della critica e dell’enorme popolarità. Sviluppato su una linea temporale di oltre 17 anni, lo spettacolo segue le vite di due detective in Louisiana mentre danno la caccia a un serial killer. La serie TV ha già ottenuto 5 Prime Time Emmy, 1 premio Critic’s Television Choice, oltre ad altre 9 nomination nel suo primo anno di corsa. Il ‘Los Angeles Times’ nel suo elogio per lo spettacolo ha scritto: “True Detective funziona in modo lento e costante senza mai sembrare trascinato. Anche i personaggi minori hanno spazio per respirare e sembrano vivi in ​​modo indipendente;

5. Ragazze

La serie TV intelligente, impertinente e divertente della HBO “Girls” conquista la quinta posizione nella lista delle migliori serie TV di finzione, che segue un gruppo di giovani ventenni a New York. La creatrice Lena Dunham, che è anche la protagonista dello spettacolo, è stata ispirata da alcune delle sue esperienze di vita reale. Lo spettacolo è stato molto elogiato per la sua interpretazione del cameratismo e dell’amicizia femminile; e ha vinto 9 premi tra cui 1 Primetime Emmy, 1 Writers Guild of America, tra le altre 26 nomination. Presentata in anteprima nel 2012, ha completato tre stagioni con una quarta stagione in arrivo nel 2015. La serie è stata anche adattata in libri, di recente.

4. Fargo

La commedia drammatica drammatica “Fargo” occupa la 4a posizione nella lista delle migliori serie TV di finzione, che è vagamente basata sull’omonimo film del 1996. Segue la vice Molly Solverson (Allison Tolman) mentre fa squadra con l’ufficiale di polizia di Duluth Gus Grimly (Colin Hanks), il suo compagno per risolvere una serie di omicidi. Lo spettacolo è stato presentato in anteprima nel 2014 ed è stato rinnovato per una seconda stagione nel 2015. Con tre Critic’s Choice Television, 2 Primetime Emmy e innumerevoli nomination già, “Fargo” è stato pubblicizzato come uno dei migliori programmi TV del 2014. “Fargo” ha è stato applaudito per aver presentato personaggi bizzarri, una trama fresca che è stata eseguita con umorismo oscuro e strani colpi di scena.

3. L’arancione è il nuovo nero

“Orange is the new black” di Netflix entra nella top 3 trovandosi al 3° posto nell’elenco delle migliori serie TV di finzione. Creato da Jenji Kohan, lo spettacolo è basato sul libro di memorie di Piper Kerman, “Orange Is the New Black: My Year in a Women’s Prison”. Presentato in anteprima nel 2013 e interpretato da Taylor Shilling, “Orange is the new black” presenta le esperienze di Piper Kerman, una bisessuale, condannata a 15 mesi di prigione per un crimine che non sapeva di aver commesso fino a tardi. Con due stagioni completate e una terza stagione in cantiere nel 2015, lo spettacolo è già riuscito a raccogliere 3 Critic’s Choice Television, 3 Primetime Emmy, 4 Satellite, 3 Young Hollywood Awards, oltre a molte altre vittorie e nomination. Nel suo elogio per la serie, “San Francisco Chronicle” ha detto: “In ogni caso,

2. Abbazia di Downton

Il dramma in costume di ITV “Downton Abbey” si trova al secondo posto nell’elenco delle migliori serie TV di finzione. La serie creata da Julian Fellowes presentata per la prima volta nel 2010 è attualmente in onda la sua quinta stagione a partire dal 2014. Segue le vite della famiglia Crawley e del loro staff nella fittizia Downton Abbey nello Yorkshire nell’era post-edwardiana. Lo spettacolo è stato molto apprezzato e ha ricevuto riconoscimenti da tutto il mondo. Inoltre, raccogliendo il maggior numero di nomination nella storia dei Primetime Emmy Awards, si è anche trovata nel Guinness World Records per essere la serie televisiva in lingua inglese più acclamata dalla critica del 2011. Vanta un cast eccentrico che include Maggie Smith, Laura Carmichael, Jessica Brown Findlay, Penelope Wilton, tra gli altri. “È arrivata la prossima grande serie di “Masterpiece Theatre”,

1. Il Trono di Spade

A conquistare il titolo numero uno in questo elenco c’è la serie drammatica fantasy della HBO “Il Trono di Spade”. Basato sul romanzo della serie fantasy di George RR Martin “Le cronache del ghiaccio e del fuoco”, “Il Trono di Spade” è stato creato da DBWeiss e David Benioff e presentato in anteprima nel 2011. Lo spettacolo è ambientato nei continenti fittizi di Westeros ed Essos e attraverso le sue varie trame linee e personaggi multidimensionali ambigui coprono temi di religione, potere, lealtà, guerra, corruzione, sesso, gerarchia, ruoli sociali, tra molti altri. Lo spettacolo ha ottenuto un successo immediato in tutto il mondo e finora ha ottenuto 182 nomination e 59 vittorie. Lo spettacolo è già stato rinnovato per una quinta e una sesta stagione che andranno in onda rispettivamente nel 2015 e nel 2016. Ha creato un fandom leale forte ed enorme che è in continua crescita, che lo rende uno dei programmi TV più apprezzati di sempre. La rivista ‘Time’ nel suo elogio per lo spettacolo ha affermato: “Guardare Il Trono di Spade è come cadere in uno splendido arazzo macchiato. Questo fantasy noir epico e incrollabile prende i nostri preconcetti di cavalleria, nobiltà e magia e li fa diventare medievali”.